Report  2009

Di seguito una breve analisi che riassume le principali note di interesse, divise per area  geografica,  rilevate all’interno della manifestazione secondo il nostro personale punto di vista. 

- Europa –

Per quanto riguarda il Vecchio Continente la sensazione e’ stata di una partecipazione leggermente inferiore di espositori:  in particolare sono mancati molti espositori russi e dell’Est Europa.   In generale comunque il materiale esposto e' stato di buon livello soprattutto in quanto si sono visti proposti campioni classici provenienti da vecchie collezioni europee.   Tra i campioni esposti da sottolineare alcuni ottimi campioni provenienti dall’isola di Serifos (granati e prasi ametistini su tutti) e insoliti campioni di Fluoriti dalla Polonia.   Un discorso a parte per la sezione alpina, come di consueto raccolta intorno alla mostra di minerali alpini, con una serie di campioni di assoluto valore e qualità anche provenienti da recenti ritrovamenti 

Titanite from Austria

Traso to Amethyst  from Serifos

- America –

Monaco non e’ il luogo ideale in cui osservare campioni di rilievo proveniente da questo continente; le sole  eccezioni alcuni notevoli campioni di cristalli perfetti di Barite su un letto di Orpimento provenienti da un nuovo ritrovamento in Perù e sempre dal Perù interessanti campioni di Ferberite in associazione con quarzo e fluorite, sempre dal Perù nuove interessanti Augeliti in associazione con quarzo.   Nella mostra figuravano alcune interessanti esposizioni di minerali dalla Bolivia con alcuni bei campioni di Phosphophillite e alcuni rari solfuri.

Barite on Orpiment  from Peru

Augelite from Peru

- Africa –

Di rilievo come al solito al presenza di materiale proveniente da questo continente.  Dalla Namibia e dal Sud Africa molto materiale da recenti ritrovamenti e tra questi ricordiamo:  ottime  Fluoriti Verdi ottaedriche dalla Namibia, notevoli campioni di Aquamarine associate a Tormaline da Erongo, una ottima varietà di Quarzi con inclusioni di Ajoite e Papagoite e infine una ottima qualità e varietà di Shattuckite.   Dal Madagascar una delle ultime novità del mondo dei minerali: ottimi campioni di Demantoide (in cristalli anche centimetraci) in evidenza su matrice bianca; sempre da questa nazione notevoli cristalli di Acquamarina di ottima qualità.  Dal Congo alcuni campioni eccezionali di Dioptasio con cristalli centimetrici di colore intenso.   Una intera sezione del padiglione A6 era dedicata agli espositori provenienti da Marocco che forse non sempre sono state caratterizzate da una qualità eccelsa ma sicuramente da una enorme quantità di materiale esposto e da una buona varietà: in questa edizione una buona quantità di Cobaltocalcite molto brillante da Bou Azzer, sempre da Bou Azzer ottime Roseliti e altri minerali associati provenienti da questa miniera,  da Imiter ottimi campioni di Proustiti.   Di assoluto rilievo nella zona VIP una serie di campioni di Smeraldi ( con cristalli fino a 10 cm!!) provenienti dallo Zambia.  Infine da questo continente alcuni interessanti campioni di Trone e altri rari minerali evaporitici  provenienti dal deserto egiziano.

Sturmanite from Sud Africa

Tanzanite from Tanzania

Demantoid from Madagascar

Shattuckite from Namibia

Green Fluorite from Sud Africa

Aquamarine from Namibia

- Asia –

Il tema principale della mostra era l’India e a contorno della esposizione principale sono stati raggruppati un buon numero di espositori provenienti da questo paese con il classico abbondante materiale, anche se con qualità non sempre all’altezza.    Notevole e qualifica ala presenza di espositori e di minerali pakistani con un’area interamente dedicata a loro e in un apposito grande stand uno spazio dedicato interamente alle gemme; il materiale esposto non offriva sostanziali novità ma sicuramente una varietà di elevato livello, da segnalare comunque uno stock di nuovi campioni di Chevkinite-(Ce) da un vecchio ritrovamento.   Anche gli espositori provenienti dalla Cina (in questa edizione forse in numero inferiore rispetto al passato)  sono stati raggruppati in una area ben definita della mostra: da questo grande paese materiale di buon livello e alcuni nuovi ritrovamenti tra cui Bariti trasparenti con cristallo a scalpello, Calciti esagonali perfettamente trasparenti, alcuni campioni di Molibdenite veramente notevoli in dimensioni  e alcune altre curiosità.   Dalla Birmania un ritrovamento eccezionale di Phenakite trasparenti (in cristalli centimetrici) su matrice.

Molybdenite from China

Trasparent Calcite from China

Trasparent Barite from China

Calcite from China

Phenakite from Burma Väyrynenite from Pakistan

Lazulite from Pakistan

Red Zircon from Pakistan

 

Back to Monaco 2009 Informative Section Back to Portal Mineral Shop e-mail us