Minerali del marmo di Carrara

For the English version Click here

I minerali del marmo di Carrara sono tra i piu' conosciuti tra i minerali italiani; cio' che caratterizza questi minerali e' la perfezione della forma dei cristalli e la loro incredibile trasparenza e purezza.   Fra i mineralicarrar2.jpg (42230 byte) migliori ci sono sicuramente i cristalli di quarzo perfetti nella forma e nella trasparenza.  La bellezza di questi minerali e' sicuramente messa in evidenza dalla matrice di marmo bianco che amplifica i colori e la forma dei cristalli.

Storia

Le cave di marmo di Carrara erano gia' sfruttate piu' di 2000 anni fa, infatti il marmo di Carrara e' sempre stato molto famoso per le sue qualitą statuarie e usato dai piu' famosi scultori del mondo (Michelangelo, Canova, ecc.).  Il primo picco nell'estrazione del marmo venne raggiunto nel periodo romano, nell'era imperiale tale materiale divenne il piu' richiesto per la costruzione di edifici pubblici.  L'estrazione del marmo aumento' sempre nelle diverse ere, fino ad oggi in cui circa un milione di tonnellate di marmo viene estratto ogni anno

 

Marble QuarryGeologia

Dal punto di vista geologico quest'area appartiene all'appennino toscano; in particolare l'area delle Alpi Apuane e' una 'finestra tettonica' in cui i terreni liguridi non sono presenti nel basamento originario.  In particolare la formazione del marmo delle Apuane e' molto piu' bassa rispetto all'era giurassica ed e' composto di rocce carbonatiche con una tipica struttura saccaroide dovuta a ricristallizzazione in seguito al metamorfismo.  Il colore e' normalmente bianco ma puo' contenere diverse tonalitą di grigio.  Ovviamente il marmo con una maggiore purezza e' il piu' famoso e detto appunto 'marmo statuario'.   Due distinte fasi tettoniche sono individuabili nell'area delle Apuane: l'ultimo e'consistito in un basso grado di ripiegamento  metamorfico e nelle cavita' e nelle fessure in cui c'era una maggiore cristallizzazione si e' formato il marmo.

 

Come raggiungere l'area di ricerca

Raggiungere l'area delle cave di Carrara e' estremamente semplice: una volta arrivati a Carrara, nel nord della Toscana, tutte le cave sono ben visibili nelle alture alle spalle della cittą.  Ci sono quasi trecento cave in questa area, alcune piccole e altre enormi; lepiu' importanti per le cristallizzazioni sono Fantiscritti (zolfo, ..), La Facciata ( quarzi, ...) e Fossa degli Angeli.   Poiche' ad oggi l'attivitą estrattiva e' molto ridotta la possibilita' di fare buoni ritrovamenti non e' molto alta (...dipende dalla fortuna).  

Minerali

I minerali si trovano nelle cavitą, normalmente non aperte, ma individuabili da una grana piu' grossa dei cristalli della matrice, oppure da un colore diverso della roccia o dalla presenza di calcite.   La presenza di queste caratteristiche e' determinata dalla qualitą del marmo, cosi normalmente i blocchi dove e' possibile trovare i minerali e le relative cavitą sono gli scarti dell'attivitą estrattiva.

Piu' di 70 specie diverse di minerali sono state individuate nella mineralogia delle Apuane; la maggior parte di questi sono di dimensioni molto piccole ma assolutamente perfetti, inoltre il contrasto con il marmo bianco garantisce l'evidenza dei minerali. Quartz

Probabilmente il minerale piu' conosciuto sono i cristalli di quarzo ialino perfettamente trasparenti, non e' raro inoltre trovare dei cristalli biterminati.

Un'altro minerale molto famoso e' la Wurtzite, una varieta' di sphalerite, che si presenta Sphaleritein aggreagazioni veramente interessanti.

La stessa Sfalerite si presenta in diversi colori, dal giallo, al verde, al rosso e al marrone.

Dolomite

La Dolomite si presenta in cristalli molto brillanti

La Calcite in interessanti cristalli ben definiti generalmente romboedrici

Il Gesso in cristalli dal bianco al trasparente di forma allungata

La Fluorite si prenta generalmente in cubi assolutamente trasparenti

Lo Zolfo in perfetti e brillanti cristalli trasparentiQuartz & Albite

L'Albite in bei cristalli generalmente tabulari

 

 

    BACK to HOME PAGE