Torino Euromineralexpo 2003

 

 Quest'anno la Mostra di Torino ha cambiato sede e si Ŕ svolta nelle sale fieristiche del Lingotto,lo storico stabilimento Fiat che Ŕ stato riconvertito in centro espositivo,congressi,shopping center e che ospita sul tetto,insiee alla  famosa pista di prova delle autovetture,il museo di arte con la donazione Agnelli,con importanti quadri, da Canaletto a Picasso.Tutto questo merita una visita! 

to2002_13.jpg (15464 byte) to2002_08.jpg (16822 byte)
to2002_13.jpg (15464 byte) to2002_08.jpg (16822 byte)
Vedute del Lingotto dall'esterno

La Mostra come al solito Ŕ assai vasta,anche se troppo lunga per il tipo di prodotti presentati e per il pubblico,insomma non siamo a Monaco o a St.Marie,due giorni sarebbero sufficienti.Come gia detto altre volte i minerali diminuiscono a scapito della bigiotteria e di tutto il resto,i ricercatori puri scarseggiano,non coprono certo i costi del tavolo e si fatica a trovare spunti validi.Tutto questo a dispetto dell'impressione generale della mostra che come al solito Ŕ ben organizzata e con un buon pubblico

to2002_06.jpg (15582 byte) to2002_01.jpg (15073 byte)
to2003_09.jpg (56784 byte) to2003_11.jpg (54471 byte)

Come al solito tanti minerali dall'estero,molti dealer cinesi e come al solito qualita' medio bassa,pochi pakistani molte cose giÓ viste,per esempio a St.Marie.Alcune belle cose da Pederneira in Brasile(tormaline policrome,acquamarine,ematiti.Niente di nuovo dal Marocco,invece buone cose ddal Madagascar,ad esempio Tormaline, Quarzi e ilnuovo minerale Pezzottaite che era presente su alcuni banchi,ma a prezzi incredibili

Una novita' Ŕ stata la presenza di un canadese con molti campioni del recente ritrovamento di Vesuvianite di Asbestos,Quebec.Campioni di varie dimensioni molto belli.Certamente questo signore ha fatto buoni affari. 

Poche novitÓ dall'Italia e dalle Alpi in particolare,anche se si parla di nuovi Granati e Vesuvianiti in arrivo.La sola vera cosa nuova e' stato il ritrovamento di Ematite Elbana,un grande masso durante lo scavo di una strada,che ha dato campioni molto belli,come negli anni d'oro.Quanti pezzi? si parla di centinaia di scatole! .

to2003_04.jpg (55163 byte) to2003_08.jpg (56781 byte)
to2003_13.jpg (51687 byte) to2003_14.jpg (54414 byte)

Segnaliamo ancora le vetrine del Museo di Storia Naturale di Milano con alcune recenti acquisizioni,del Museo Regionale di Storia Naturale del Piemonte che presentava campioni di pseudomorfosi da varie parti del mondo.

to2002_03.jpg (15728 byte) to2002_04.jpg (15258 byte)

 

    BACK to HOME PAGE