logo_tcs.jpg (4202 byte) ...Impressioni da Tucson

 

Dare una definizione della fiera di Tucson e' estremamente complesso, sia per la diversificazione espositiva che caratterizza questa fiera, sia per la radicale diversità  rispetto alle corrispondenti mostre europee, ...quindi quello che cercheremo di riassumere qui sono semplicemente le nostre impressioni sulla mostra e su tutto quello che gira intorno ad essa, pertanto i nostri commenti saranno puramente personali e validi per la sola settimana che ci ha visto tra i suoi visitatori; ..limiteremo inoltre il nostro interesse alla sola parte relativa ai minerali, su tutte le altre manifestazioni solo un breve accenno   

La Fiera

La fiera di minerali di Tucson e' organizzata in varie esposizioni piu' o meno caratterizzate da diverse tipologie di materiale ; così si possono trovare esposti minerali , fossili , gemme, burattato, accessori per la lavorazione e artigianato, il tutto organizzato il piu' delle volte come un mercato, o negli hotel direttamante di stanza in stanza in un ' atmosfera amichevole e a volte rilassante. L'unica difficoltà  e quella di saltare da una parte all'altra degli hotel o tendopoli per ritrovare le cose viste nei giorni precedenti. Un'altra caratteristica di questa mostra è la lunghezza: 15 giorni, ufficialmente inizia ai primi di febbraio , ma già dalla settimana precedente dealer provenienti da tutti il mondo iniziano ad allestire le camere e compratori arrivano alla caccia delle ultime novità.

 

Il Mainshow

Il mainshow e' in pratica un concentrato di tutto quanto esposto nelle diverse esposizioni della fiera, esso consiste di una mostra di minerali nel senso piu' classico del termine che occupa gli ultimi 4 giorni della fiera; al Mainshow partecipano tutti i principali dealers che espongono anche nelle diverse camere dei motel,  l'impressione comunque e' che tale manifestazione tenda a trasformarsi in una vetrina dei pezzi top in vendita con prezzi molto spesso proibitivi per il pubblico generico...   Interessanti comunque al suo interno le varie esposizioni tematiche che e' possibile osservare nelle bacheche centrali.  Forse uno dei limiti principali di questa manifestazione e' il fatto di raccogliere tra gli espositori solo grandi dealer internazionali che espongono materiale ad altissimo livello, mentre sono quasi completamente assenti i piccoli commercianti o i ricercatori; altra cosa da segnalare e' la grossa differenza in termini  di prezzi tra i minerali presentati nel Mainshow e quelli che e' possibile trovare nelle camere dei diversi motel.

 

Gli Espositori

Gli espositori  presenti sono molto variegati ed oltre ad americani  c'è una buona parte di dealer europei specialmente quest'anno erano presenti vari russi.  Ci hanno impressionato i numerosi espositori Pakistani soprattutto concentrati in un Hotel assiema a qualche Brasiliano che tra grezzo da taglio e gemme esponevano superbi campioni di acquamarina, fluorite, apatite topazio e tormalina. Un'altra grossa partecipazione è quella dei Cinesi presenti come sempre con ottimi campioni di Fluorite, Scheelite, Quarzi , Cassiteriti e Wolframiti
Un'altra caratteristica di questa Fiera è la presenza di grossiti del settore specializzati nell'importazione da India, Madagascar, Zaire, Brasile dove si possono trovare campioni a prezzi veramente interessanti 


Il Pubblico

A parte i dealer di varia provenienza che girano   le varie mostre alla ricerca di occasioni e pezzi importanti , non abbiamo visto molto pubblico collezionistico e scambiando impressioni con qualche espositore l'impressione è che sia mancato soprattutto il pubblico americano e rispetto alla precedente edizione l'impressione riportataci  è di un 30% in meno. Visitando invece le altre mostre relative a gemme e lavorato qui il pubblico non mancava anche se la maggioranza era sempre degli operatori del settore.


Le Principali novità..

In questa sezione cercheremo di riassumere le principali novità che sono state esposte durante la manifestazione, ...e comunque visto che le novità mineralogiche sono state veramente poche cercheremo di segnalare i minerali particolari che, pur essendo relativamente rari era possibile trovare esposti presso i vari dealer.

America: sicuramente il continente da cui provenivano alcuni dei campini piu' significativi: da segnalare la Millerite del Nevada, ottimi campioni di Wulfenite dalla Red Claud, dalla 79 mine, Defiance mine e da Los Lamentos; dal Canada ottime Vesuvianti da Asbestos; da sottolineare gli ottimi campioni di oro sia cristallizzato, che dentritico che in pepite proveniente sia dal Canada che dagli USA; sempre dagli USA buoni campioni di Fluorite azzurra dal New Mexico, un nuovo ritrovamento di Fluorite verde dall'Arizona, ottimi campioni di tormalina di Pala in diverse colorazioni, importanti i rami del Michigan esposti presso alcuni dealer, estetiche le azzurrite di Morenci di cui alcune in forma stalattitica e nel mainshow da sottolineare una esposizione di buoni campioni di Epidoto proveniente dall'Alaska; dalla zona andina alcuni buoni campioni di rodocrosite peruviana in associazione con argento, Hubnerite prismatica allungata in ciuffi aciculari su pirite e quarzo, ottimi campioni di Vivianite dalla Bolivia, importanti campioni di Proustiti dal Cile.   Dal Brasile notevoli acquamarine azzurro intenso prismatiche con terminazione pinacoidale, Elbaiti  policrome e bei campioni di Brasilianiti oltre ai classici quarzi, ma sicuramente sopra a tutte le altre cose da rilavare l'esposizione di tormaline policrome provenienti dalla miniera della Pedernera. Ottimi inoltri alcuni campioni di Smeraldi dalla Colombia.

Africa: sicuramente da segnalare gli ottimi campioni di Epidoto in cristalli grossi, ben definiti e brillanti provenienti dal Kenya; dal Madagascar oltre agli abituali minerali da segnalare i Rubini prismatici ben sviluppati e Amazzoniti di colore azzurro; eccezionali campioni da Erongo: acquamarine azzurro intenso; ottime le fluorite da Okaruso; tra le varie Rodocrositi presenti nella mostra sicuramente i vecchi campioni provenienti dal Sud Africa sono tra i piu' significativi; presso alcuni dealer erano inoltre presenti ottimi campioni di Tanzaniti.   Molti i campioni provenienti da Tsumeb di buona qualità, mentre dal Marocco molti i campioni esposti senza pero' nessuna novità e di qualità non eccezionale.

Asia: da questo continente una delle principali novità di questa manifestazione: la mimetite dalla Cina, in cristalli brillanti giallo, arancio, ..tutti i campioni presenti presso i vari dealer sono stati presi da un unico commerciante cinese; sempre dalla Cina da segnalare una serie di campioni di quarzo ametista in associazione con quarzo latteo, talvolta con geminazioni del Giappone; da segnalare inoltre alcuni ottimi campioni di tormaline rosse a cavolfiore provenienti dalla Birmania; alcuni buoni campioni di tormaline dal lago Baikal e sempre dalla Russia campioni di Rubini dagli Urali; dal Pakistan ottimi campioni di Bastnaesite anche su matrice; dal Tajikistan alcuni dealer offrivano una serie di campioni di Heliodori di buona qualità; dallo Sri Lanka buoni pezzi di Crisoberillo e Zaffiri; infine dall'Azerbijan ottimi campioni di Rutilo in cristalli grossi e brillanti.

Europa: da segnalare solo alcuni campioni provenienti da vecchie collezioni, in particolare tedeschi e inglesi.

Australia:  da questo continente una serie di dealer offrivano vari campioni di Crocoite, buoni campioni di Rhodonite e vari minerali provenienti da Broken Hill.


Le altre manifestazioni

Una delle caratteristiche principali di tale manifestazione e' la diversità e eterogeità delle manifestazioni collaterali che e' possibile incontrare: si va dalle gemme, al burattato, all'artigianato, ai fossili, alle attrezzature e a qualsiaisi altra cosa abbia un lontana parentela con il mondo dei minerali.    Tra le manifestazioni da noi visitate sicuramente le esposizioni che hanno avuto maggior successo di pubblico e di espositori erano quelle relative alle gemme e alla gioielleria in genere, con gemme e gioielli provenienti da tutto il mondo in cui e' interessante osservare le diverse tipologie di lavorazione e di espressioni artistiche.


HOME11.gif (6343 byte) tucson.gif (1850 byte)
Mineral
Section
Tucson Home Report e-mail us